• ISA
    Italian scientists association ISA

ISA - Italian Scientists Association

Secondo il fisico Edoardo Amaldi lo “scienziato” è l’autore o il co-autore di lavori scientifici, citati in successivi lavori scientifici. Tale definizione vale naturalmente, con le debite specificità, per tutti i settori della conoscenza, dalle scienze cosiddette dure, a quelle umanistiche passando per le scienze socio-politiche, giuridiche ed economiche.

Su questa base ci è sembrato utile costruire un’Associazione di Scienziati Italiani, al fine di promuovere l’avanzamento e la diffusione della conoscenza, favorendo la massima circolazione delle prassi e dei risultati al fine di rafforzarne sia l’accessibilità che il corretto utilizzo, anche attraverso la definizione e la diffusione di elevati standard di integrità della ricerca scientifica con riferimento costante all’equilibrio di genere.

Tale Associazione dovrebbe riaffermare il valore del contributo degli scienziati nella risoluzione dei grandi problemi della società post-moderna e creare canali di comunicazione tra i governi e le comunità scientifiche, per dimostrare che la scienza svolge un ruolo indispensabile per la sopravvivenza e la prosperità dell’umanità.

Ognuno di noi, nel proprio settore di competenza, conosce gli errori, talvolta madornali, che vengono quotidianamente compiuti. Solo per fare alcuni esempi, basta ricordare l’emergenza climatica ed ambientale, la campagna di disinformazione sull’utilità dei vaccini o la contrapposizione strumentale tra diverse generazioni anche attraverso la falsa tesi che il pensionamento degli anziani favorisca l’assunzione dei giovani. Su questi ed altri temi gli scienziati devono interloquire costantemente con i decisori politici, affinché non si commettano errori che rischiano di essere pagati dalle nuove generazioni di cittadini.